Recensioni CD e libri

CD “CHEST FACTOR” DI JACOPO MATTII

Chest Factor è il primo album ufficiale di Jacopo Mattii, giovane suonatore di didgeridoo italiano. Il “Chest Factor” non è solo un “fattore”, ma bensì anche una “factory”, come la copertina del CD ricorda.   Un’industria di suoni potenti, fortemente ritmici e percussivi, un modo di suonare il didgeridoo complesso ed articolato, dove i suoni, graffianti e distorti, vengono espressi…

Continue reading

LIBRO “THE DIDGERIDOO DISCOVERY” ANDREA FERRONI E ALBERTO FURLAN

[…] dopo aver letto con grande interesse e attenzione questo nuovo testo, devo dire di essere rimasto piuttosto sorpreso da come Andrea Ferroni, profondo conoscitore dell’ “universo didgeridoo”, nonchè artista di indiscus-sa notorietà, sia riuscito a “condensare” in circa 200 pagine una quantità di informazioni estremamente ampia e di estremo interesse, arrivando a trattare, con grande competenza e serio spirito…

Continue reading

DVD “LE CHANT DIPHONIQUE” DI QUANG HAI – SOUVET

Tran Quang Hai è un talentuoso e rinomato musicista vietnamita, nato nel 1944, proviene da una famiglia di cinque generazioni di musicisti. Dopo il conseguimento del diploma, presso il conservatorio di Saigon, si è trasferito in Francia dove ha condotto i suoi studi di teoria e pratica della musica orientale con suo padre, Prof. Tran Van Khe al centro di…

Continue reading

CD “TERRA INCOGNITA” DEI GONDWANA LAND – C. MC MAHON

11 tracce Durata totale: 43 minuti. Questo cd risale al 1982. Da allora sono passate quasi 3 decadi durante le quali il ruolo del Didgeridoo è cambiato completamente; nel 1982 era, nella maggior parte del globo, solo una curiosità.   Le sonorità di McMahon in questo cd sono decisamente piu’ giovani di come sono oggi. Non sono le mitragliate diaframmatiche…

Continue reading

CD “SOLO & DUO PERCUSSION” DI PAOLO SANNA

Prodotto attraverso l’associazione culturale TiConZero (www.ticonzero.org) Paolo Sanna propone un CD realizzato in gran parte con percussioni, quindi sia batteria “classica” che percussioni etniche o comunque di altro genere, cui si aggiungono in diversa combinazione suoni di altri strumenti, come mbira, bull roarers, jew’s harp, rattles, shakers etc.   Il lavoro non segue una direzione stilistica precisa e ben definita,…

Continue reading

CD “SENTIMENTAL JOURNEY” DI ROBERTO LANERI

13 tracce – 66.20 min. Un didgeridoo viene raggiunto da una voce sognante e sognata e presto il rumore ridondante dei fiati che l’accompagnano si fa più netto e abbandonando il didgeridoo prende forma questa versione sospesa di Sentimental Journey, il brano che dà il titolo a tutto il cd.   Mi ha lasciato di sasso quest’arrangiamento che parte dal…

Continue reading

CD “FUJARA” MARCO TROCHELMANN

Voglio iniziare con una premessa: il suono del flauto fujara mi rapii letteralmente quando lo ascoltai la prima volta, quindi cercai (su Internet) un artista che potesse suonare questo strumento con uno stile moderno, la mia ricerca si concluse quando trovai Marco Trochellman classe 1976.   Già dopo aver ascoltato qualche breve esempio sul suo sito http://www.tonfinder.de  giudicai le tracce…

Continue reading

CD “DIDJERIDOO SOLO 2” DI ONDREJ SMEYKAL

Didjeridoo solo 2 riveste un’importanza fondamentale per i suonatori di Didgeridoo soprattutto per chi sta studiando come contestualizzarlo nella musica contemporanea. Sono pochi gli artisti, che hanno lasciato un certa impronta sulla didge scena in questo tentativo di attualizzazione (Mark Atkins, Charlie Macmahon, Michael Jackson e ovviamente Ondrej Smeykal).   La grande forza di questo artista non sta solo nella…

Continue reading

CD “CONNECTED” DI SHANTA NOIR

Connected è uno dei progetti di un musicista austriaco del didjeridoo, Shanta noir, leader dell’omonima formazione in cui figurano il percussionista Gerard Kero, il sassofonista Heinz Wolfsbauer supportati dal fonico e curatore del suono Colin P. (non è possibile risalire al nome completo).   Insieme formano gli Shanta noir che è appunto una formazione eterogenea in quanto i richiami musicali…

Continue reading

CD “INTRA TRANSPORT” DI ANALOGUE BIRDS

Fin dai primi passi dell’album Intra Trasport, dovesi viene trasportati in una dimesione fatta di luci e ombre alternate su accenti in levare tipici del Dub tipico della musica underground, ma senza mai abbandonare definitivamente il sapore dell’esotico.   Si parladegli Analogue Birds, un trio composto dal didjeridoo di Tom Fronza, la batteria di Sven Kowaski e al violino/armonica Sascha…

Continue reading