RESPIRAZIONE SUL TOOT – LOOP STATION – ALTRI FIATI

Ciao Andrea, seguendo le indicazioni del tuo libro “the didgeridoo discovery” su www.windproject.it , sto cercando di riprodurre il toot durante la respirazione circolare ma ho grosse difficoltà; non riesco a riprodurre il suono “toot” mentre inspiro, potrebbe essere legato allo strumento?
Ho un didge in bambù lungo circa 150 cm con un’imboccatura di circa 3.5 cm. il toot esce solo se uso gli addominali, ma se cerco di usare la tecnica che descrivi nel libro non riesco. mi puoi dare gentilmente delle dritte?
avrei ancora un paio di domande: siccome suono anche il sax e sto imparando il flauto traverso, vorrei inserire questi due strumenti con il suono del didge. come sai, il sax contralto ha una tonalità in Mib e il flauto è in Do, quale tonalità è indicata per il didge per integrarlo correttamente?
una volta ti ho visto e sentito dal vivo mentre , con l’ausilio di apparecchiature elettroniche credo una sound station, eseguivi dei brani; quali apparecchiature servono per poter creare questi suoni contemporaneamente, serve anche un mixer particolare?
grazie Antonello
ps: il tuo libro è ok, semplice da seguire con nozioni utili

 

Ciao Antonello, purtroppo devo anticiparti che, mentre la teoria è spiegabile via internet, non si può dire lo stesso della pratica. Quindi, senza ascoltarti non mi è possibile aiutarti più di tanto perché non so quale errore tu possa commettere.

Per lo strumento: 3,5cm di diametro dell’imboccatura non sono troppi ma sono comunque tanti, soprattutto per un bamboo che solitamente apre notevolmente subito dopo il punto di appoggio delle labbra.

Questa forma, almeno in questo caso pregiudica la tecnica dato che offre meno pressione di ritorno. Un tubo cilindrico, poi, da toot più difficili da prendere con rapidità…

Quindi un didgeridoo conico e con bocchino più piccolo (30mm) potrebbe aiutarti. Tra i miei strumenti generalmente consiglio la forma LS anche se la SS va ugualmente bene dato che è il toot una delle mie “tecniche” preferite e, di conseguenza, tutti i miei strumenti sono realizzati di conseguenza:http://www.windproject.it/didgeridoo-discovery/4-3-10-didgeridoo-in-vetroresina/

Ciò che intuisco e che il toot ti riesce solo spingendo forte e ciò non è possibile durante l’inspirazione. Prima dovresti imparare a farlo a volume moderato.

Riguardo poi alle tonalità che puoi suonare col flauto e col sax potrebbe servire un’intera lezione di armonia.

In sintesi e per semplicità potresti suonare come di seguito:

Didgeridoo in Mib, scala maggiore o minore di Mib col flauto, oppure in Do maggiore o minore col sax contralto (per i non sassofonisti la diteggiatura del sax contralto, leggendo un mib suona un do naturale).

Conseguentemente :

Con un Didgeridoo in Mi, puoi suonare la scala maggiore o minore di Mi col flauto, oppure in Do# maggiore o minore col sax contralto e via dicendo.

In ultimo per registrare loop puoi cercare su google “loop station” e troverai un po’ di macchine varie… dai 100 ai 600€ circa. Può servirti un mixer, sicuramente se usi più strumenti… ma anche solo la loop station può bastare per iniziare.

Qui ne uso due in serie con un mixer. Nei commenti trovi anche marche e modelli: http://www.youtube.com/watch?v=Ow20H7p8TWA

Direi che in una sola mail hai già messo molta carne al fuoco.

Mi concentrerei su un passo alla volta.

In bocca al lupo!

Andrea Ferroniwww.andreaferroni.it

1
×
Ciao, posso aiutarti?
Hello, may I help you?